domenica 26 febbraio 2012

Scatola di buccia di mandarino - Caja hecha con mandarina (feat. José Galán)



L'artefice di questo gioiello di manualità è José Galán, mio amico, chimico, poeta e amante del riciclo; di lui ho parlato anche qui e qui e mi rimane sempre un post in sospeso. 


L'oggetto in questione è una scatola fatta di buccia di mandarino. Il mandarino adatto è quello con la buccia non troppo fina (perché si romperebbe) e non  troppo spessa (altrimenti non si piegherebbe). E' una cosa complicata trovare il mandarino giusto, lo so, io stessa ho provato con quelli che avevo in casa ma... niente da fare! 


Il tutorial non c'è ma provo a spiegare il procedimento:
1) incidere il mandarino per tutta la circonferenza ad un'altezza superiore alla metà
2) togliere la buccia della parte superiore e svuotare la parte rimanente più grande, come potete (non sperate di far uscire degli spicchi intatti!!!)
3) trovare dei bicchieri o altri oggetti su cui far prendere la forma. La parte del mandarino che destinerete alla base della scatola prenderà forma su un bicchiere leggermente più piccolo di quello che userete per la parte superiore che farà da tappo
4) decidere il verso che volete stia all'esterno (José lascia la parte arancione all'interno) 
5) poggiare le bucce sul fondo di ogni bicchiere, e far aderire bene cominciando ad arrotolare dello spago per fermarle
6) fare essiccare qualche giorno, dopodiché basterà togliere lo spago e sfilare il bicchiere

34 commenti:

  1. Dall'esterno non sembra neppure un mandarino!
    Bellissima idea!
    Un caro saluto
    Mopo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti c'ho messo qualche secondo a capire, lo giravo lo toccavo lo odoravo...

      Elimina
    2. salve date un occhiata a questo sito www.bergarte.it

      Elimina
  2. incredibile!!! non avevo mai visto nulla del genere!!! Ma si mantiene?...un'altra domanda... le bucce vanno posizionate all'esterno del bicchiere?
    belle queste foto con lo sfondo azzurro!!
    Ciao baci Clod

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io l'avevo mai visto! Ce l'ho da poco tempo per sapere quanto sia resistente, in ogni caso la buccia rimane estremamente fina una volta essiccata. Poi, le bucce vanno all'esterno del bicchiere, sul fondo, appena posso metti le foto. un abbraccio, tania

      Elimina
  3. io ci voglio provare, a costo di mangiare solo mandarini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. meno male che fanno solo bene :D
      poi voglio vedere il risultato!!
      ciao ciao, tania

      Elimina
  4. su FB l'ho scambiato per un tomino :-)))))))))))), ma il profumo del mandarino deve essere decisamente migliore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il tomino era l'alternativa più verosimile, ma effettivamente questo profuma mooolto meglio! ;)

      Elimina
  5. Che idea originale, bella, mi piace proprio. Proverò a farlo anch’io, come prima cosa andrò alla ricerca del mandarino perfetto poi si vedrà che combinerò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. poi fammi sapere se lo trovi perché a quanto pare non è un'impresa facile, ma la stagione è lunga!! a presto...

      Elimina
  6. Non sono mai riuscita a non rompere la buccia del mandarino, ma ci voglio provare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai che di manualità ne hai molta, io ho fiducia ;)

      Elimina
  7. ma che originalissima idea!!!!! io le scorzette di mandarino e arancia le secco per farne scorta di aromi per la cucina maaa ...prima che termini la stagione, farò qualche tentativo di scatola. Complimenti anche per come hai valorizzato il soggetto =)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia ma come usi le scorzette? per pietanze o tisane?? Sono contenta che abbia apprezzato anche il set fotografico... non sai quanto tempo ci perdo dietro :)
      un abbraccio

      Elimina
    2. scusami Tanika!!!
      La mia risposta è più sotto perché ti ho scritto direttamente dalla mail ... non ho ancora capito come funziona questo nuovo VELOCE e UTILISSIMO sistema della risposta direttamente sotto al commento!!!

      Nel frattempo, dalla risposta ad oggi, ho provato SUBITO a fare una scatola, non si è rotta MA non ho trovato un bicchiere adatto al mandarino e ho usato qualcosa di sbagliato ...vedrai e leggerai tra non molto =/ Ciaooooooooooo

      Elimina
  8. Che bella idea! Vorrei provarci, magari con un'arancia così da avere una scatolina più grande. Non so se va bene, la buccia è molto più spessa...Vedrò.
    Pamela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pamela! Con l'arancia sarà difficile ma non è detto che sia impossibile, forse verrebbe più piatta, non so, prova e fammi sapere: sono curiosa!
      Ciao ciao

      Elimina
  9. ciao Tania! Le scorzette le uso seccandole, tagliandole a strisce sottili o tritandole e poi le uso in particolare nelle torte e biscotti.
    Per il tempo delle foto??? Ti capisco eccome!
    Un abbraccio!
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia, mi sa che comincio ad essiccare le bucce pure io, adoro l'aroma dell'arancia nei dolci! Mi dici che procedimento usi? Grazie mille!!!

      Elimina
  10. CIAO TANIA,MA VANNO BENE ANCHE LE BUCCIE DELLE SCIUSCIELLE? PERCHE' SOTTO CASA HO UN'ALBERO PIENO.FAMMI SAPERE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come no, sono perfette le sciuscelle! Poi fammi sapere come ti vengono :)

      Elimina
  11. Blog, pieno di ispirazioni,il tuo. Ti seguirò, complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giulia per essere passata, sei la benvenuta! A presto, tanika

      Elimina
  12. Bellissima idea! Io anni fa ho comprato un presepe fatto con bucce d'arancia, ha perso completamente l'odore, è un po' delicato ma si è conservato bene...gli farò la scatola...
    Grazie per aver passato l'idea!
    Ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Loriana, ho appena visto una foto di una fiera dove c'eri anche tu (o almeno cosi' ho capito!) dal blog di Marshall, è possibile???
      Grazie per il commento e per aver apprezzato l'idea :)
      un abbraccio,
      tanika

      Elimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  14. Ciao guapa e bentornata in Spagna. Scusami se non ho ancora risposto alla tua email ma sei tanto indaffarata a riabituarti al tran-tran della vita quotidiana che non te ne sarai neanche accorta!!!

    scusa maaaaaaaaaaa, che premio hai vinto che ringraziavi Riciclare con fantasia???

    Ti ringrazio anche per aver apposto il mio banner nella tua side-bar. Piu' creative conoscono l'award e piu' occasioni di conoscersi ci saranno.

    besos

    RispondiElimina
  15. Ho un pensierino per te. Passa a ritirarlo. http://cecrisicecrisi.blogspot.com/2012/03/beccati-sto-premio.html

    RispondiElimina
  16. E' davvero incredibile Tania!!!! Ma che splendida idea!!!! Come tutte le tue innumerevoli idee del resto... :))))

    RispondiElimina
  17. Ciao tania bellissima idea, il riciclo aguzza l'ingegno vorrei provare a farle ! A presto
    Katia

    RispondiElimina
  18. ...ma si può lasciare la parte colorata all'esterno??
    dovrebbero risultare + carine e facili da fare...

    ultimamente si vedono anche stupendi bijoux realizate con bucce d'agrume!!

    proverò!! :)

    RispondiElimina
  19. Questa è una delle idee più geniale che io abbia mai visto! Wow, da provare assolutamente soprattutto adesso che la stagione dei marandini sta iniziando. E complimenti per il blog, passata per caso ma verro sicuramente a dare un'occhiata ogni tanto! ;)

    RispondiElimina