martedì 13 marzo 2012

Crostata di crema e pinoli (o torta della nonna), lavanda stoechas e sushi. Ovvero, un fine settimana intenso.

Diciamocelo, i fine settimana casalinghi non sono necessariamente i più rilassanti, soprattutto se è l'unico momento per riordinare casa, preparare qualche dolcetto per onorare un invito a pranzo e fare un po' di giardinaggio! Ma non voglio perdermi in chiacchiere: le foto saranno più eloquenti...

CROSTATA di CREMA E PINOLI


Ingredienti.
Per la frolla:
3 uova (1 intero e 2 tuorli)
350 gr farina
150 gr zucchero
125 gr burro
1 limone grattugiato
1 cucchiaino di lievito


Per la crema:
2 tuorli
4 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina 
2 cucchiai di frumina
2 bustine di vanillina
1/2 litro di latte
pinoli


Impastate con le mani il burro -ammorbidito a temperatura ambiente- con lo zucchero. Aggiungete le uova e poi la farina, la scorza del limone, il lievito. Formate una palla e fatela riposare, avvolta nella pellicola, mezz'ora in frigo. Nel frattempo, preparate la crema: amalgamate tuorli e zucchero, aggiungete le farine, la vanillina, poi il latte; mettete sul fuoco moderato/basso e girate -sempre nello stesso senso- finchè non si addensi; fate raffreddare coprendola con una pellicola a contatto, per non far solidificare lo strato superiore. Ora prendete una teglia, ungetela con burro e farina oppure copritela con carta da forno. Rivestite con un po' più dei 2/3 della frolla, e coprite di crema. Ora fate le strisce con la frolla rimasta, cospargete di pinoli (un po' più di quelli che ho messo io!!!) e infornate a 180 gradi per 35 minuti. 


Vi consiglio vivamente di provare questa ricetta che a me ha passato mia sorella (grazie ciccia!!!). Non ha nulla da invidiare ai dolci di pasticceria, anzi... capita anche a voi di assaggiare cose qua e là e di pensare "io lo faccio meglio"??? Penso che questa cosa mi darà qualche problemino... sto diventanto ipercritica e non va bene!


Qualche foto di un meraviglioso pranzo, a casa di amici, a base di zuppa di miso, sushi, maki e sashimi, un po' di wasabi, per ammazzare gli eventuali batteri rimasti! Una delizia, prima ancora di assaggiare, per gli occhi...



E poi, forse per questo caldo inaspettato, e una primavera che sembra già così vicina, sono andata al mercato a cercare qualche nuova pianta per il balconcino e ho trovato lei, una varietà di lavanda che non conoscevo. Lavandula stoechas, non ho resistito...


Buon inizio settimana...

19 commenti:

  1. Wow! Che bel fine settimana... dai c'è sempre tempo per rilassarsi!
    Ma che buona la torta, un classico intramontabile!
    Baci

    RispondiElimina
  2. ma che ben di dio:) sarei venuta volentieri anche io a cena..la crostata la mangio con gli occhi:))))

    RispondiElimina
  3. i miei fine settimana casalinghi sono sempre all'insegna del massacro domestico...bellissimala crostata e che invidia quel pranzo!!

    RispondiElimina
  4. Bella la crostata, fai bene a essere ipercritica, non è detto che quello che si compra in pasticceria sia migliore di quello che si cucina a casa

    RispondiElimina
  5. I tuoi fine settimana assomigliano ai miei!
    Meraviglia quel buffet!
    La piantina di lavanda l'ho anche io in giardino, fiorisce in primavera anziché in estate come quella tradizionale, la mia è in piena terra e per ora non da ancora segni di ripresa, mah! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eli, credo che la mia sia già fiorita perchè è cresciuta in serra, l'ho appena comprata! Mo vedremo come si evolve...
      PS: anche tu aspetti il lunedì per riposare, allora?? ;)

      Elimina
  6. Ciao Ciccia pasticciona. Ma quante belle cose che ci fai scoprire. Io il sushi non lo mangio piu' e mi manca tanto, ma la ricettina la provero' sicuramente. Ringraziamo tutti la sorella di Tania!

    L'aspetto e' molto invitante. Anche io non conoscevo questa Lavandula, ha dei bellissimi colori e i fiori sono stupendi. Non so se te l'ho gia' detto che il viola e' il mio colore preferito!! Adesso lo sai.

    Ho risposto alla tua email. Spero mi perdonerai per il ritardo.

    Guarda che ti avevo lasciato un premio. Passa da queste parti che mi manca il tuo sorriso.

    Baci baci mi querida compañera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aleee... la crostata la devi fare assolutamente, è buonissima! Per il sushi, sorry :( ormai mangio sempre meno carne ma al pesce crudo non riesco proprio a resistere... come se i pesci fossero meno animali di una mucca o di una gallina! Che testa!!!
      Il resto te lo dico di là ;)

      Besos

      Elimina
  7. Tania... ma ci vuoi fare proprio ingrassare con quella speldia torta... ho appena finito di cenare e ho già l'acquolina!!! e che dire del sushi... ma che meraviglia di amici hai!!!

    la lavanda... in quel formato ... io l'adoro...qualche tempo fa il mio balcone era tutto fiorito di questa lavanda!!
    un bacione
    Clod

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Clod, non ti preoccupare, ormai non nevica più e quello che mangi lo smaltisci con una bella passeggiata all'aria aperta... qui sembra già primavera!
      E poi, questa lavanda non la conoscevo solo io, insomma. Posterò qualche foto per mostrarvi l'evoluzione... il giardinaggio rilassa! :)
      ti abbraccio

      Elimina
    2. Gia' mi ero segnata la ricetta ma ancora non ho avuto occasione di provarla.

      Ti assicuro che lo faro' presto.... e' che ultimamente ho una voglia matta di carboidrati e le due torte che ho fatto di recente, le ho divorate quasi tutte io...

      Elimina
  8. Mmmmm!! Quella crostata fa venire voglia di torta!! Quella varietà di lavanda invece non la conosco: è di quelle nane?

    RispondiElimina
  9. Ciao tesoruccio. Come va lo studio?

    Spero non ti dispiaccia ma oggi ho citato un tuo progetto sul mio blog.
    http://cecrisicecrisi.blogspot.it/2012/03/tutorial-riuso-creativo-fai-da-te-di.html
    Grazie. Topogina

    RispondiElimina
  10. Ciao, sto raccogliendo idee di riciclo creativo per bambini per il compleanno del mio blog. Mi farebbe piacere se ti andasse di partecipare: http://mammabook.blogspot.de/2012/03/raccolta-di-idee-per-il-riciclo.html

    RispondiElimina
  11. la torta la proverò di SICURO!!!!! e poi ti dirò com'è ... se da pasticceria o no ;-)))
    beh, per il pranzo ... io ADORO il pesce e a Venezia non ho che l'imbarazzo della scelta per cucinarlo ma, all'italiana (!) dato che altri tipi di cotture sono poco gradite dai miei maschioni =(
    Questa lavanda proprio non la conoscevo ... vedrò se la trovo anche qui eeeee, per finire, prima di salutarti, ti avviso che ho provato a fare le scatole di agrumi, come promesso MAAA ho bisogno di consigliiiiii!!!!!!!
    BACIONIIIIi

    RispondiElimina
  12. Ciao Tanikuccia, ancora presa dallo studio, eh?

    brava brava, cosi' si fa, che gli esami si avvicinano...

    Ti mando un bacio e ti invito al mio Linky Party.
    Ti aspetto! Topogina

    http://cecrisicecrisi.blogspot.it/2012/04/linky-party-by-topogina-2-la-primavera.html

    RispondiElimina
  13. Hi there,
    Great common sense here! Wish I’d thought of that much earlier. Thank you for the tips.

    RispondiElimina
  14. Anche io tempo fa presi un vaso di lavanda come la tua, non profuma ma é molto bella e nell'indecisione ho lasciato vittoria alla vista!
    ..peccato mi sia morta.....ho il pollice verdemarcio... :(

    il sushi....una volta ho finalmente dato sfogo alla mia curiosità (io assaggerei tutto!) l'ho provato....ma son rimasta un po' delusa...non sapeva di molto.... O.o

    la torta ai pinoli la faccio anche io quando son mooolto casalinga e non mi ha MAI deluso!! gnam!!!!!! :D

    RispondiElimina